post

Ridimensionare un disco su Aruba Cloud con CentOs 5/6 tramite SSH

services_ssh_puttyUna volta preso un server con disco dinamico, espanderlo non è poi così semplice e la procedura non è ne immediata ne sicura. AVVERTO QUINDI TUTTI DI FARE UN BACKUP SU UN REPOSITORY ESTERNO, NON SUL SERVER STESSO, in quanto bloccandosi si perderebbe TUTTO.

Piccole informazioni che potrebbero essere utili:
Visualizzare lo spazio occupato su un server o pc con linux
SSH e installazione Yum su CentOs – Plesk Server

Il disco non si ridimensiona da solo e durante questa procedura, che riporto di seguito solo per scopo educativo ed escludendo qualsiasi responsabilità per perdita di dati, fermo macchine o danni diretti o indiretti. Utilizzate questa guida solo per scopo istruttivo e su macchine di test.

Punto 1.

Verificare lo stato dei propri dischi e partizioni con:

# fdisk -l

_______________

Punto 2.

Formattare il nuovo disco con:

# cfdisk /dev/sda

selezionare la partizione all’interno dell’utility (probabilmente è l’ultima e si potrebbe chiamare /sda3 e creare la partizione per il disco nuovo con il codice filesystem:

8e

che equivale a:

Linux LVM

salvare il lavoro [WRITE] e poi uscire [QUIT].

_______________

Punto 3.

Lanciare di nuovo il comando per verificare la partizione correttamente salvata

# fdisk -l

_______________

Punto 4.

Controllare lo stato del gruppo LVM con

# lvm vgdisplay

_______________

Punto 5.

Aggiungere la partizione al gruppo LVM in uso con il comando:

# lvm vgextend "vg" /dev/sda3

ipotizzando che il gruppo è vg e la partizione è /sda3

_______________

Punto 6.

Ricontrollare lo stato del gruppo LVM

# lvm vgdisplay

dovremmo trovare una riga con qualcosa come

Free PE / Size 2559 / 10.00 GiB
con un disco aggiuntivo di 10GB

_______________

Punto 7.

Ora lanciamo il comando:

# df -h

e otteniamo il percorso del nostro LVM.

Nel nostro caso:

/dev/mapper/vg-lv_root

_______________

Punto 8.

Ora lanciamo il comando:

# lvm lvdisplay /dev/mapper/vg-lv_root

dovremmo trovare una riga con qualcosa come

Current LE 1930
con un disco originale di circa 7GB

_______________

Punto 9.

Ora sommiamo i blocchi liberi visti precedentemente (Free PE 2559) a quelli attuali (Current LE 1930) e otteniamo 4489.

_______________

Punto 10.

Adesso possiamo aggiungere lo spazio al nostro gruppo LVM con questo comando:

# lvm lvresize -l 4489 /dev/mapper/vg-lv_root

dovremmo quindi ottenere un messaggio come questo:

Extending logical volume lv_root to 17.54 GiB
Logical volume lv_root successfully resized

_______________

Punto 11.

Ultimo passaggio è il ridimensionamento del FileSystem, quindi utilizziamo il comando:

# resize2fs /dev/mapper/vg-lv_root

e otteniamo il seguente messaggio:

resize2fs 1.41.12 (17-May-2010)
Filesystem at /dev/mapper/vg-lv_root is mounted on /; on-line resizing required
old desc_blocks = 1, new_desc_blocks = 2
Performing an on-line resize of /dev/mapper/vg-lv_root to 4596736 (4k) blocks.
The filesystem on /dev/mapper/vg-lv_root is now 4596736 blocks long.

_______________

Punto 12.

Ora analizziamo lo spazio libero:

# df -h

e vediamo che la partizione è stata aggiornata.

Filesystem Size Used Avail Use% Mounted on
/dev/mapper/vg-lv_root
18G 3.7G 13G 23% /
tmpfs 503M 0 503M 0% /dev/shm
/dev/sda1 485M 39M 421M 9% /boot

Commenti

commenti

Powered by Facebook Comments

post

Come rimuovere i vecchi backup di Plesk se non vengono cancellati

services_ssh_puttyI server con PLESK, per il mio utilizzo, hanno un grande problema, non rimuovono in automatico i vecchi backup.

Potrebbe essere solo un problema di configurazione, un impostazione dei permessi, ma se si vuole aggirare il problema (come ho fatto io) la soluzione più efficace è sicuramente quella di andare a cancellare i file… a mano può essere un’operazione “gravosa” e lunga. Ogni ambiente Plesk gestisce un numero X di domini, e ogni dominio può essere suddiviso nuovamente tra file, database, snapshot… etc

 

La soluzione più semplice, per me, è stata quella di entrare da terminale e lanciare il seguente comando:

 

find /var/lib/psa/dumps/* -mtime +30 -exec rm {} \;

 

Il 30 indica che cancellerà i file più vecchi di 30 giorni e ovviamente si può personalizzare.

Quindi potremmo anche andare a mettere la stessa riga su un’operazione schedulata e poi andarla a far eseguire regolarmente subito dopo il backup, ma se avete modo di entrare ogni 3-4 mesi direttamente da terminale, è consigliato farlo a mano.

Commenti

commenti

Powered by Facebook Comments

post

Rimuovere Trend Micro worry free Business security agent versione 5.x – 6.x -7.0 senza password

regedit_screenSpesso capita che per mille motivi occorre rimuovere un antivirus aziendale, magari perché il PC viene spostato dall’ufficio a casa, oppure peché è scaduto l’abbonamento della protezione, o anche solo perché Trend Micro non protegge il PC e quindi, un po’ per fare una scansione con un altro antivirus, un po’ per SOSTITUIRE l’antivirus… ci troviamo a dover RIMUOVERE il prodotto.

…e se l’amministratore di rete non c’è più? Oppure se abbiamo dimenticato la password? O se è semplicemente cambiato il gestore tecnico? In questi casi questa mini guida ci aiuta.

La procedura è semplice:
- aprire il registro del PC (eseguire regedit.exe)

- andare a cercare la riga della soluzione antivirus
Per la versione WFBS 5.x e 6.x la chiave è in questo percorso
HKEY_LOCAL_MACHINE\SOFTWARE\TrendMicro\PC-cillinNTCorp\CurrentVersion\Misc
Per la versione WFBS 7.0 la chiave è in questo percorso
HKEY_LOCAL_MACHINE\SOFTWARE\TrendMicro\UniClient\1600\Misc

- e modificare la stringa “Allow Uninstall” da “0″ a “1″

ora dal pannello di controllo si può rimuovere il prodotto senza richiesta di password.

Tratto da:
http://blog.powerbiz.net.au/fixes/how-to-uninstall-trend-micros-worry-free-business-security-client-agent-without-the-password/

Commenti

commenti

Powered by Facebook Comments

Acquistare Office per MAC Os non è mai stato così economico


Sono incredibili le nuove promozioni che mette in campo Microsoft insieme ad alcuni giganti del web, oggi infatti con meno di 100 euro (molto meno) ti porti a casa la suite ORIGINALE di Word, Excel, etc. etc. che ha segnato la storia dei PC ed è diventata così tanto richiesta da diventare COMPATIBILE con i MAC.Se pensi di mettercela copiata, sappi che esistono già oggi tanti virus per i PC MAC, e risparmiare una cifra così modesta (rispetto al valore del tuo MAC!) non è assolutamente valido come discorso!



Per acquistarla clicca direttamente sul link sottostante.

Office Mac 2011 Home & Student Italiano 1 Utente;1 Mac (Medialess)
In alternativa acquista OFFICE 365, è per 5 PC/TABLET/MAC… e lo usi per tutti i tuoi PC! (PS: fai attenzione esiste anche la versione da solo 1 PC + 1 TABLET

Commenti

commenti

Powered by Facebook Comments

post

Quando la truffa diventa reale da amici e conoscenti (a loro insaputa)

Se vi arriva un messaggio come questo:

MOLTO URGENTE!

Spero ciò ti arrivi in tempo utile. Sono stato a [città a caso], [paese a caso] e durante il mio soggiorno miei documenti sono stati rubati insieme al mio passaporto internazionale e la mia carta di credito che si trovava nella mia borsa. L’ambasciata è disposta ad aiutarmi permettendomi di prendere il volo per il ritorno senza il passaporto perciò me ne hanno consegnato uno  di breve durata; soltanto che devo  pagarmi il biglietto e le spese inerenti il soggiorno in hotel. Con mio grande dispiacere ho scoperto di non poter accedere al mio conto per prelevare il fabbisogno monetario di cui necessito poiché non dispongo della carta di credito; per ovviare a tale problema, la mia banca ha bisogno di tempo per elaborare tutti i dati che mi servono per ripristinare il tutto. In tutto ciò ho pensato di ricorrere al tuo aiuto per far sì che io possa quanto meno tornare in patria : pensavo di chiederti un modico prestito che ovviamente ti restituirò non appena sarò tornato. Devo assolutamente essere a bordo del prossimo volo. Se puoi mandarmi i soldi, via Moneygram sarebbe ottimo poiché è il modo più veloce che ho per ricevere la somma. Per favore, se potessi mandarmi i soldi mediante Moneygram sito nella località più vicina a te, sarebbe molto più conveniente per me; credo che in 20 minuti verranno spediti e ricevuti da me. Sono spiacente per ogni inconvenienza tale disguido possa crearti. Posso mandarti i dettagli su come trasferire la somma.

Spero di ricevere a breve la tua risposta.

Cordiali saluti

[Nome e Cognome]

Sappiate che NON E’ REALE!

E’ una truffa che sfrutta l’account di un vostro amico/collega tramite l’individuazione della sua password o di altri suoi dati.

Non dovete far altro che contattare, possibilmente via telefono o tramite altri sistemi (social network o meglio ancora di persona) il mittente e indicargli:

1. di cambiare immediatamente la password di quel servizio di posta e di altri account che usano la stessa password

2. di controllare e far controllare ad un esperto, il suo account, le impostazioni del suo PC e tutto ciò che vi è collegato.

L’ipotetico hacker potrebbe aver cambiato le impostazioni per cui tutti i messaggi destinati a quella casella di posta potrebbero essere dirottati ad altri, potrebbe essere stato aggiunto un indirizzo fake o, nel PC, potrebbe essere stato installato un trojan.

 

Hai dei dubbi? Lascia un messaggio qua sotto!

Commenti

commenti

Powered by Facebook Comments

Obbiettivo Canon 75-300 senza USM ISM stabilizzatore

Questo potrebbe essere decisamente un acquisto FOLLE, ma che ci vuoi fare… è da provare e il modello superiore costa decisamente troppo per il mio budget.

 

Quindi vado ad acquistare questo prodotto direttamente online e poi vi faccio sapere quali sono le mie impressioni sulla sua qualità e sul rapporto qualità prezzo.

 
Canon EF 75-300mm/ 4,0-5,6/ III Obiettivo ZoomCanon EF 75-300mm/ 4,0-5,6/ III Obiettivo Zoom

 

a tra pochi giorni.

Commenti

commenti

Powered by Facebook Comments

Errore wordpress. Impossibile creare la directory (nome) Verifica che la directory madre sia scrivibile dal server

errore wordpress impossibile copiare count not copyDopo aver fatto degli aggiornamenti, dopo aver cambiato server, dopo aver migrato il proprio sito su un altro spazio è possibile che ci sia un problema del genere.

Prima di tutto si cerca di risolverlo tramite wp-config.php, andando ad impostare ad esempio i seguenti dati:
Accesso automatico tramite FTP con le credenziali del protocollo

/** Sets up WordPress FTP info. */
define(‘FS_METHOD’, ‘ftpext’);
define(‘FTP_BASE’, ‘/httpdocs/’);
define(‘FTP_USER’, ‘xxxx’);
define(‘FTP_PASS’, ‘xxxx’);
define(‘FTP_HOST’, ‘nomedominio.it’);
define(‘FTP_SSL’, false);



oppure attraverso un accesso diretto, bypassando FTP (da NON usare insieme ai dati sopra riportati del metodo FTP)

define(‘FS_METHOD’, ‘direct’);

 

Ma può succedere che non si risolve nulla.

A questo punto si provano a cambiare i permessi dei file, provando anche con il 777 alla directory/cartella UPLOADS, … ma nulla.

Si da uno sguardo in giro e cosa si trova?

Dentro IMPOSTAZIONI (o Settings in inglese) poi su MEDIA (uguale in inglese), verificare sotto “Caricamento file” la la voce “Memorizza gli upload in questa cartella”.
Se si passa da vecchie versione ad una nuova, magare in un sotto-dominio o in un hosting particolare il problema può essere solamente dovuto ad un parametro errato. Di default il valore dovrebbe essere “wp-content/uploads” ma in alcuni casi potrebbe essere meglio impostare qualcosa tipo: /var/www/vhosts/NOMEDOMINIO/SOTTODOMINIOoDIRECTORY/wp-content/uploads

E senza andare a rompere la testa a qualcuno o a contattare il provider/hosting si risolve il tutto.

Commenti

commenti

Powered by Facebook Comments

post

Windows 8.1 Update, come avere di nuovo le funzioni di Windows XP/7 su Windows 8

Ieri, 8 aprile 2014, è stato un giorno speciale:

  • Si è chiuso il supporto per Windows XP
  • E’ stato rilasciato l’aggiornamento di Windows 8.1 che riporta i comandi al mouse! (KB2919355)

L’aggiornamento del nuovo Windows 8.1 è OBBLIGATORIO, quindi verrà passato praticamente da solo nei nuovi PC, ma per chi ha MOLTI PC da aggiornare, la procedura può essere più semplice e rapida.

Cosa porta Windows 8.1 Update? Riporta il controllo al mouse, al desktop.

  1. chiusura_con_xC’è di nuovo la X sulle APP, in pratica quando si vedono le APP come quella delle MAPPE o MAIL, andando in alto con la freccia del mouse, ci apparirà la possibilità di ridurre a icona o la X per chiudere l’APP.
  2. Si potranno agganciare le APP alla barra del vecchio START in maniera desktop
  3. Come anche in Windows 8.1 si potrà by-passare la schermata START e andare direttamente nella schermata DESKTOP in fase di accensione.
  4. Quando si installano delle NUOVE APP, ora il sistema mette una notifica che ti indica “Ehi! Hai installato 2 nuove APP e le trovi qua in basso!”, questo perché da Windows 8.1 le NUOVE APP non vengono più aggiunte alla schermata START, ma vanno nella pagina con TUTTE LE APP…
  5. Ora cliccando con il tasto destro nei LIVE TILE della pagina START apparirà il vecchio MENU’ come succede per le icone del DESKTOP.

Microsoft cerca sempre di più di “accontentare” gli utenti più affezionati al vecchio sistema e ora Windows 8 è un po’ più Windows 7!

Aggiornare Windows 8.1 update è molto più facile e pratico del pprecedente passaggio da Windows 8 a Windows 8.1.


Mentre il precedente passaggio era da effettuarsi dallo STORE di Windows 8, questo nuovo aggiornamento (il primo, chiamiamolo Service Pack per Windows 8.1 e il secondo grande aggiornamento per il sistema operativo Windows 8), il nuovo aggiornamento va fatto tramite Windows Update, oppure attraverso la procedura manuale che permette di far scaricare il file dell’aggiormanento KB2919355 in maniera OFFLINE e poi, tramite penna USB, tramite HDD, tramite rete, o in qualsiasi altro modo, trasferirlo a più PC.

Per maggiori informazioni e tutte le novità incluse vai al link riportato in fondo alla pagina.

 

Per scaricare gli aggiornamenti usa i link riportati di seguito:

 

Versione 32 bit

http://www.microsoft.com/it-it/download/details.aspx?id=42327

 

Versione 64 bit

http://www.microsoft.com/it-it/download/details.aspx?id=42334

PS: LO STESSO AGGIORNAMENTO è anche per Windows Server 2012 R2!

 

Tutte le info su Windows 8.1 UPDATE

http://windows.microsoft.com/it-it/windows-8/whats-new

Commenti

commenti

Powered by Facebook Comments

post

Windows XP rimarrà aggiornato per altri 3 ANNI! #ciaoXP

Dato il grande rifiuto del pubblico, windows xpdato che a 8 giorni dalla fine del supporto il 30% dei PC usa ancora Windows XP, dato che i produttori di stampanti e dispositivi generici non vogliono investire nei nuovi sistemi operativi e nelle certificazioni necessarie per far funzionare PlugAndPlay i nuovi driver su Windows 8, la Microsoft ha annunciato pubblicamente con un comunicato (linkato in fondo alla pagina) e relativa campagna Social con l’hashtag #ciaoXP (diffusa su Twitter e Facebook), che il supporto per Windows XP verrà ESTESO per altri 3 ANNI!

Altro tassello fondamentale per la scelta effettuata da Microsoft, a circa 1 settimana dalla chiusura definitiva,  è stata data dalle catene di Sant’Antonio partite dalla pubblica amministrazione, dagli ospedali, dalle scuole e da tutti quei gruppi che, essendo in possesso di un numero elevato di PC con un sistema operativo ancora perfettamente funzionante, non capivano il motivo del passaggio ad un sistema più “complesso”, costoso, e … con un numero nel nome… non seguono bene il passaggio… perché dovrei passare ad un sistema con un numero (come 7 o 8) quando ho un sistema XP (molti di questi hanno un XP PRO e sono quindi dotati di una maggiore eXPerience PROfessional).

Chiare anche le risposte dei Parner: Norton, Kaspersky, Avira, AVG, Avast, Virit, hanno già tutti diramato il loro comunicato che non lascia dubbi: continueremo a SUPPORTARE XP, il sistema più amato dagli Italiani.

La Microsoft, però, rimane ferma su un punto: non verrà esteso il supporto per le vecchie versioni di Office, tutti coloro che hanno Office 2003 o precedenti sono invitati  a passare al nuovo Office 2013/Office 365, quindi si attende a giorni la conferma del funzionamento di queste versioni di Office in Windows XP.

Un ringraziamento per il successo non può dimenticare le innumerevoli campagne di SOLIDARIETA’ verso il vecchio (solo 13 anni, brevettato nel 2001 e commercializzato dal 2002…) Windows XP che nelle piattaforme come change.org ha raggiunto risultati ragguardevoli.

La notizia arriva subito dopo l’affermazione di Satya Nadella che con il suo tweet comunica la disponibilità di Office 365 per iPAD, insomma, una serie di giornate INTENSE per la Microsoft!

Dubbi? Chiedici con i commenti quello che ne pensi di questo supporto!

Link alla campagna #ciaoXP

Un sorriso per la gioia di tutti i “nostalgici” amanti di XP ;-) … e buon

1 aprile 2014

 
Passa oggi stesso a Windows 8.1 e goditi tutti gli aggiornamenti! Clicca sul link a fianco per ottenere il MIGLIOR prezzo in assoluto!

Commenti

commenti

Powered by Facebook Comments

post

Il diritto d’autore è ora una pratica OnLine, ma è già poco COMPILANT

w3c_errorSembra quasi il titolo di un pesce d’aprile, ma il fatto che il sito web della TUTELA DEL DIRITTO D’AUTORE, lanciato oggi 31 marzo 2014, riporti il logo del CSS W3C (il sito web che si occupa di validare gli standard riguardanti la corretta GRAMMATICA e SINTASSI dei codici web) e poi sia in realtà NON VALIDO… lascia un po’ di amaro.

Da oggi, se apri, se scrivi o se posti un sito web e il contenuto viene ritenuto: furto, lede il diritto d’autore, ha una foto presa da un altro sito web, riporta dei contenuti riguardanti cinema, TV o musica, infrange in maniera diretta o indiretta dei DIRITTI protetti da copyright… beh, il sito web potrà essere immediatamente (senza passare per il VIA) oscurato.

In pratica, precedentemente, prima il giudice doveva emanare la condanna di chiusura, ora è l’agenzia che controlla il diritto d’autore ad avere una sola voce in capitolo.

Si, ora le pratiche saranno più veloci e meno burocratiche per chiedere il rispetto del proprio diritto d’autore, ma, allo stesso modo c’è da dire che: si, ora si potranno chiudere siti web, come successo a VK.COM, estranei in maniera diretta a problemi di copyright (in quanto è stato un utente a fare un upload), e a subire le conseguenze della chiusura forzata per una specie di ANTIPATIA.

Quanti video che violano il diritto d’autore contiene Youtube? Come fa ad essere ancora aperto?

Qui il video dello spot commerciale di AGCOM

https://www.youtube.com/watch?v=DeblW6o0Eso

Secondo voi è censura o protezione del diritto d’autore?

Commenti

commenti

Powered by Facebook Comments