Come effettuare il redirect senza perdere le visite (ottimizzazione SEO optimization)

Perù-lol Image Banner 468 x 60

Il miglior metodo consiste nel far restituire un “messaggio” 301 e cioè:

HTTP/1.1 301 Moved Permanently

Questo perché altrimenti il crawler del motore di ricerca potrebbe non seguire il redirect o prenderlo in considerazione come un tentativo di phishing o simile.

La miglior soluzione potrebbe essere (per chi ha una piattaforma linux) quella di andare a modificare il file:

.htaccess (in modo da creare un htaccess redirect)

Occorre creare un file chiamato semplicemente .htaccess (senza alcuna lettera o simbolo o spazio prima del punto) e contenente il codice che riporto di seguito. Questa procedura è molto utile se si cambia un dominio ma si vuole mantenere la stessa struttura di file e directory (ad esempio l’azienda PINCOPALLINO.IT diventa internazione e vuole usare il dominio PINCOPALLINO.COM, svuotando il server che tiene i file .IT e spostando directory e file nel nuovo server, tutto funzionerà come prima.

Il file .htaccess deve essere posizionato nella ROOT del nostro dominio (dove si trovava il file INDEX.PHP o .HTML principale.

Options +FollowSymLinks
RewriteEngine on
RewriteRule (.*) http://www.NOMEDOMINIO.com/$1 [R=301,L]

(ovviamente sostituisci NOMEDOMINIO con il tuo nuovo dominio.)

Sarebbe meglio, inoltre, se si ha la possibilità di contattare i principali siti REFERRAL (visibili tramite le statistiche) e chiedergli se possono andare a modificare il link, inserendo il nuovo dominio.

ATTENZIONE! Come già detto questo metodo funziona SOLO su piattaforme LINUX, che devono anche avere il server Apache con il modulo Mod-Rewrite abilitato.

ALTRI METODI:

PHP Redirect

<?
Header( “HTTP/1.1 301 Moved Permanently” );
Header( “Location: http://www.new-url.com” );
?>

ASP Redirect

<%@ Language=VBScript %>
<%
Response.Status=”301 Moved Permanently”
Response.AddHeader “Location”,”http://www.new-url.com/”
%>

ASP .NET Redirect

<script runat=”server”>
private void Page_Load(object sender, System.EventArgs e)
{
Response.Status = “301 Moved Permanently”;
Response.AddHeader(“Location”,”http://www.new-url.com”);
}
</script>

JSP (Java) Redirect

<%
response.setStatus(301);
response.setHeader( “Location”, “http://www.new-url.com/” );
response.setHeader( “Connection”, “close” );
%>

Meno utilizzati, ma comunque funzionanti:

ColdFusion Redirect

<.cfheader statuscode=”301″ statustext=”Moved permanently”>
<.cfheader name=”Location” value=”http://www.new-url.com”>

CGI PERL Redirect

$q = new CGI;
print $q->redirect(“http://www.new-url.com/”);

Ruby on Rails Redirect

def old_action
headers[“Status”] = “301 Moved Permanently”
redirect_to “http://www.new-url.com/”
end

Commenti

commenti

Powered by Facebook Comments

One thought on “Come effettuare il redirect senza perdere le visite (ottimizzazione SEO optimization)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *