post

Aggiornare SSH (openssh, ssh-server, openssh-server) su CENTOS, testato su VPS Aruba

AVVISO IMPORTANTE: QUESTA GUIDA NON E’ PER UTENTI SENZA ALCUNA CONOSCENZA DI BASE, l’uso scorretto può portare al blocco del sito web, alla perdita di dati, alla necessità di un reset del server, alla non continuità del funzionamento del sito/server. Si consiglia l’uso in un ambiente di test, si consiglia di effettuare sempre un BACKUP completo (file-impostazioni-database) dell’ambiente di lavoro, si sconsiglia l’uso in un ambiente di lavoro senza alcun test preventivo.

innanzitutto verificare la versione presente nel sistema

ssh -v

poi dal sito

http://www.openssh.com/portable.html

Identificare il file più adatto e il mirror, ad esempio prendere quello francese della versione 6.1

wget http://ftp.arcane-networks.fr/pub/OpenBSD/OpenSSH/portable/openssh-6.1p1.tar.gz

poi decomprimere il tutto

tar -xvzf openssh-6.1p1.tar.gz

e copiare il file informativo nella directory di sistema

cp ./openssh-6.1p1/contrib/redhat/openssh.spec /usr/src/redhat/SPECS/

copiare il file sorgente completo nella directory di sistema

cp openssh-6.1p1.tar.gz /usr/src/redhat/SOURCES/

andare nella directory di sistema

cd /usr/src/redhat/SPECS

compilare i file

perl -i.bak -pe 's/^(%define no_(gnome|x11)_askpass)\s+0$/$1 1/' openssh.spec

creare la struttura del file rpm “finale”

rpmbuild -bb openssh.spec

ASSICURARSI che tra le righe finali ci sia qualcosa del genere:

Wrote: /usr/src/redhat/RPMS/i386/openssh-6.1p1-1.i386.rpm
Wrote: /usr/src/redhat/RPMS/i386/openssh-clients-6.1p1-1.i386.rpm
Wrote: /usr/src/redhat/RPMS/i386/openssh-server-6.1p1-1.i386.rpm

andare nel percorso finale dove sono stati generati i file

cd /usr/src/redhat/RPMS/i386/

installare il risultato

rpm -Uvh *.rpm

lanciare nuovamente il comando

ssh -v

per verificare quale versione è attualmente installata.

Se è la stessa versione originale, non è andata a buon fine l’installazione, eseguire nuovamente i passaggi con cura e verificare se ci sono output con errori.

Commenti

commenti

Powered by Facebook Comments