post

Il diritto d’autore è ora una pratica OnLine, ma è già poco COMPILANT

w3c_errorSembra quasi il titolo di un pesce d’aprile, ma il fatto che il sito web della TUTELA DEL DIRITTO D’AUTORE, lanciato oggi 31 marzo 2014, riporti il logo del CSS W3C (il sito web che si occupa di validare gli standard riguardanti la corretta GRAMMATICA e SINTASSI dei codici web) e poi sia in realtà NON VALIDO… lascia un po’ di amaro.

Da oggi, se apri, se scrivi o se posti un sito web e il contenuto viene ritenuto: furto, lede il diritto d’autore, ha una foto presa da un altro sito web, riporta dei contenuti riguardanti cinema, TV o musica, infrange in maniera diretta o indiretta dei DIRITTI protetti da copyright… beh, il sito web potrà essere immediatamente (senza passare per il VIA) oscurato.

In pratica, precedentemente, prima il giudice doveva emanare la condanna di chiusura, ora è l’agenzia che controlla il diritto d’autore ad avere una sola voce in capitolo.

Si, ora le pratiche saranno più veloci e meno burocratiche per chiedere il rispetto del proprio diritto d’autore, ma, allo stesso modo c’è da dire che: si, ora si potranno chiudere siti web, come successo a VK.COM, estranei in maniera diretta a problemi di copyright (in quanto è stato un utente a fare un upload), e a subire le conseguenze della chiusura forzata per una specie di ANTIPATIA.

Quanti video che violano il diritto d’autore contiene Youtube? Come fa ad essere ancora aperto?

Qui il video dello spot commerciale di AGCOM
https://www.youtube.com/watch?v=DeblW6o0Eso

Secondo voi è censura o protezione del diritto d’autore?

Commenti

commenti

Powered by Facebook Comments