post

stop agli assistenti di navigazione digitali, ora illegali

La suite di navigazione stradale di Microfoft Atlas, quella comunemente usata dai più comuni dispositivi con IOIS e dai Droid, è stata proibita per la circolazione in Italia, sia con accompagnatore, sia tramite auricolare Bluetooth e di conseguenza ne è stata richiesta la rimozione dal PlayApp Market Store.
La normativa è già in vigore tramite il DL molto conosciuto 626/94, la vecchia legge che regolamentata la sicurezza sul posto di lavoro, ora adattata ai lavori con dispositivi digitali.

Oggigiorno, con sempre meno persone considerate casalinghe e con sempre più impiegati part-time, gli spostamenti sono stati catalogati come TRANSITO DAL DOMICILIO AL LUOGO DI LAVORO e appoggiando la richiesta effettuata in parlamento per il diritto al risarcimento degli spostamenti.
Altro punto a favore delle argomentazioni che portano a considerare gli spostamenti un lavoro è stato dato dalle recenti proteste delle settore taxi nei confronti dell’APP Uder, ponendo tutti gli autisti al livello di lavoratori.

Sarà proprio quest’ultimo gruppo ad aver richiesto la rimozione di un app indispensabile per gli utenti che si fingono tassisti ma che non conoscono le strade?

Quindi STOP alle navigazione stradale, a partire da oggi 1 aprile. Il maggiore programma di navigazione, che con l’occasione viene rivisitato e diventa un gioco ARCADE, non sarà più installabile sui nuovi device.

Lo stop ha già provocato piccoli disagi, come quello visibile in foto, dove un autista si è trovato all’interno dell’autodromo per errore è,  al giornalista ha detto sconfortato: “perché il governo si accanisce sugli italiani?”navigazione stradale errata

Degno di nota è il fatto che, non ripristinando il dispositivo,  il programma di navigazione continuerà a funzionare, anche se occasionalmente presenterà il gioco PacMan, troverà tutte le destinazioni richieste.

Altro escamotage sarà l’attivazione di un account in lingua straniera o in lingua italiana purché con indirizzo presso lo stato Vaticano o presso San Marino.

Quindi dopo le deposizioni dei siti web presso un archivio centrale, dopo la normativa che obbliga tutti ad avere il consenso alla gestione dei dati personali, dopo aver avvisato gli utenti web che sono in presenza di un Cookie possibile, ci si ritrova ad un altro blocco assurdo provocato dall’ignoranza di una classe politica composta da soggetti non predisposti al mondo digitale.

1-aprile-2017, ore 18.20

post

MySQL in plesk, ottimizzazione o optimize e come trovare la password

per PLESK 12 o precedenti potete usare:
(in alcuni casi il comando successivo può comunicare la versione CRITTOGRAFATA della password presente in .psa.shadow)
cat /etc/psa/.psa.shadow

altrimenti potete usare:
/usr/local/psa/bin/admin –show-password

Ottimizzazione di tutte le tabelle nel server
mysqlcheck -uadmin -p`cat /etc/psa/.psa.shadow` --optimize --all-databases

post

Scarica la tua musica in MP3 gratis senza virus anche da Youtube

Cosa porta spesso i clienti da noi? Un PC lento o problemi con banner pubblicitari assurdi oppure un sistema operativo autonomo, che fa quello che gli pare!

Quale è la causa nella maggior parte dei casi? Spyware-Adware e la convinzione che un antivirus gratuito possa mettere il PC al sicuro.

 

Questa guida è pensata per tutte quelle situazioni dove la musica è di pubblico dominio, non va bene per scaricare musica pensata per la vendita.

 

IN QUESTI PASSAGGI NON DOVRETE MAI INSTALLARE ALCUN PROGRAMMA.

Se vi viene richiesto di installare qualcosa: avete sbagliato a cliccare, non proseguire. L’unico file che dovrete scaricare avrà il nome del brano richiesto e l’estensione sarà MP3.

 

Oltre a tutte quelle filosofie secondo cui con Linux o MacOSX non si hanno problemi (e ultimamente su Mac non è proprio così!), l’utente medio che utilizza anche semplicemente un programma aziendale, “statale” o scolastico, spesso non può più abbandonare Windows. Cosa fare? Evitare i programmi che sembrano GRATIS e poi sono pieni di pubblicità.

Moltissimi utenti vorrebbero scaricare la musica da youtube e installano di tutto e di più, ma nel 90% i programmi sono apparentemente GRATUITI, spesso poi richiedono una scansione antivirus che ha un costo!

Come evitarlo? Ecco qua una guida per SCARICARE i tuoi MP3 in maniera semplice, in 7 passaggi SENZA DOVER INSTALLARE ALCUN PROGRAMMA.

Iniziare cercando il video che contiene l’audio che ci interessa e fate partire il video.

Come visibile sul passaggio 1 prendere l’indirizzo che inizia www.youtube.com/….

Per prendere tutto l’indirizzo cliccateci sopra solo 1 volta, diventerà BLU, poi cliccateci sopra con il tasto destro del mouse, e selezionate COPIA (punto 2 della foto), la voce TAGLIA andrebbe bene ugualmente. Ora potete andare sul secondo sito:

www.youtube-mp3.org

come evidenziato nel punto 3 dovete scriverlo SULLA BARRA DEGLI INDIRIZZI, non sul motore di ricerca, va bene nello stesso punto da cui avete copiato il video, dopo aver scritto l’url del sito (www.youtube-mp3.org) dovete premere INVIO sulla tastiera.

Nella pagina che vi si è aperta dovete cancellare quello che è presente nella casella centrale, dove c’è già un indirizzo di prova di YOUTUBE, la casella del punto 4, dopo aver cancellato quello che c’è scritto cliccate dentro la casella con il tasto destro del mouse e selezionate INCOLLA (punto 5 della foto) dal nuovo menù che vi appare. Dentro la stessa casella apparirà il link del vostro video.

Ora, abbiamo quasi terminato, clicchiamo su CONVERTI IL VIDEO, il tasto GRANDE che si trova subito sotto il video.

Dopo pochi secondi la pagina verrà ricaricata e vi apparirà un nuovo link.

Come evidenziato al punto 7 clicchiamo sul link con su scritto SCARICA, quello è il collegamento al nostro nuovo file MP3. Una volta scaricato il file, la registrazione audio sarà nel nostro PC.

post

Un aiuto per i terremotati di Norcia

Molti ci chiedono come possono aiutarci. Noi vorremmo riaprire il nostro negozio A BREVISSIMO e per ora non si sa nulla di preciso sui moduli che metterà a disposizione la protezione civile e il comune nelle aree predisposte.

Cosa puoi fare?
Noi stiamo organizzando una raccolta fondi per poter ripartire pagandoci il modulo (e le relative spese) e per far questo abbiamo a disposizione il sito web GoFoundMe che ci ospita con una campagna di raccolta fondi.

L’idea è di realizzare un negozio come questo
modulo negozio prefabbricato

e attualmente il nostro negozio è in queste condizioni.
negozio_norcia_abc-online

Quindi, se puoi, aiutaci!

Vanno benissimo anche micro donazioni
Dona 5 Euro | 25 Euro | 75 Euro | 150 Euro | 250 Euro
leggi QUI tutta la storia