post

Un Chromebook a meno di 200 euro

Sono arrivati, sono i Chromebook, sono dei computer pensati per il cloud

Cosa ci puoi fare con un Chromebook a meno di 200 euro? Quasi tutto: gestione posta elettronica e di un blog, una video chiamata o il lavoro di ufficio necessario per mandare avanti un’azienda.

Puoi archiviarci miliardi di foto senza avere costi di gestione, puoi scrivere un articolo per un giornale o giocarci su Facebook.

Ha bisogno di un solo elemento per lavorare bene un Chromebook: INTERNET. Si, il Chromebook è un portatile (solitamente leggero e supersottile) dotato di connessione wifi (e spesso anche Bluetooth) con una spiccata predisposizione per lavorare in cloud con i sistemi di Google (ricordiamo a tutti che Chrome è un browser by Google) e utilizza tutte le funzioni di Google Drive, Google Foto e Google Docs.

Alcuni modelli sono dotati anche di accesso al PLAYSTORE, la piattaforma dove è possibile trovare milioni di applicazioni da installare su tutti i dispositivi Android. Alcuni sono anche touchscreen, altri sono convertibili in Tablet, altri sono più potenti di un computer desktop da uso ufficio.

Cosa NON puoi fare con un Chromebook? Sicuramente non puoi installarci un programma o un videogioco pensato per Windows. Poi non puoi installare alcuni dispositivi (come scanner, stampanti dedicate, dispositivi di controllo di produzione…) che non hanno dei driver esistenti e compatibili per questo sistema operativo (ricordiamo che è un Chromebook e che lavora su Chrome OS).

Qui puoi acquistare il tuo primo Chromebook e, se non ti piace, puoi anche renderlo! Hai 30 giorni di tempo per capire se il prodotto fa per te, se un Chromebook a meno di 200 euro può essere il tuo Notebook.

Acquista Chromebook chromebook a meno di 200 euroa meno di 200 euro

Dove acquistare lo XIAOMI Mi A1

Perché prendere un telefono XIAOMI Mi A1? Hai mai pensato di non prendere un telefono dei brand più conosciuti?
Prova il telefono a basso costo super aggiornato!

Cosa è uno XIAOMI?

E’ un brand emergente. Negli ultimi mesi/anni si è fatto conoscere per la sua gamma di prodotto altamente performanti a prezzi molto competitivi.

Cosa è il modello Xiaomi Mi-A1?

E’ il primo modello di telefono con:

doppia fotocamera posteriore, e… ANDROID ONE, una versione pensata per chi desidera avere un telefono aggiornato a lungo (relativamente alla vita di un telefono) e non apprezza le personalizzazioni estreme che si possono avere con alcuni marchi più blasonati.

In Italia si trova? No. Non è pensato al pubblico italiano, ma ai paesi emergenti, dove la richiesta di nuovi accessi internet e la crescita economica sono molto superiori ai dati registrati dai paesi più industrializzati.

Compra Xiaomi MI A1

WOW! Un aggiornamento interessantissimo! E’ arrivato anche in Italia, non nei negozi standard ma da Amazon!

Acquista Xiaomi Mi A1 su Amazon Italia con consegna Prime (e 2 anni di garanzia)

post

Test di fotocamere fototrappola

Mettiamo in funziona una fototrappola, una presa perché “COSTA POCO” e vediamo cosa ne uscirà fuori!

A cosa serve una fototrappola?
Normalmente a nulla. Normalmente le persone non ne hanno bisogno, ma poi ti viene in mente che potresti utilizzarla per gli scopi più disparati, come per esempio:

  • controllare il giardino di casa
  • controllare una proprietà privata “isolata”
  • metterla di nascosto in un bosco per vedere quali “animali” ci passano
  • posizionarla davanti al posto auto per stare un poco più sicuro
  • metterla davanti all’ingresso di casa tua quando vai in vacanza

Si… non è un allarme ma è possibile usarla anche in questo modo.

Alcune “fototrappole” sono disegnate proprio per rimanere quanto più invisibili e dunque non vengono viste, osservano silenziosamente.

Una caratteristica da controllare è l’autonomia.

Se una fototrappola dura solo 2-3 giorni può essere problematico andare a cambiare frequentemente le batterie. Se vogliamo stare al sicuro invece ne possiamo prendere una con il PANNELLO SOLARE.

Controllate anche il tipo di MEMORIZZAZIONE DEI FILE, dovrebbe esserci uno slot per una scheda SD (qui è in regalo) o MicroSD (quest’ultima chiamata anche TS)

Poi ovviamente c’è il tipo di materiali usati e il tipo di “chiusure” predisposte e il software interno.

Se ne avete trovata una PERFETTA fatemi sapere!

fototrappola con pannello solare