post

MySQL in plesk, ottimizzazione o optimize e come trovare la password

per PLESK 12 o precedenti potete usare:
(in alcuni casi il comando successivo può comunicare la versione CRITTOGRAFATA della password presente in .psa.shadow)
cat /etc/psa/.psa.shadow

altrimenti potete usare:
/usr/local/psa/bin/admin –show-password

Ottimizzazione di tutte le tabelle nel server
mysqlcheck -uadmin -p`cat /etc/psa/.psa.shadow` --optimize --all-databases

errore durante un’importazione, ERROR 1153 (08S01)

In caso di errore tipo:

ERROR 1153 (08S01) at line XXX: Got a packet bigger than ‘max_allowed_packet’ bytes

ci sono due procedure possibili, ma a me la prima non è andata a buon fine.

1° procedura:

da terminale SSH o direttamente in locale lanciare il comando:

# mysql --max_allowed_packet=100M -u root -p[password] database < dump.sql

attenzione nei server Plesk di Aruba l’utente amministrativo di MySQL è impostato come admin quindi il comando giusto è:

# mysql --max_allowed_packet=100M -u admin -p[password] database < dump.sql

2° procedura:

entrare nella console MySQL (da locale o da SSH) con il comando:

# mysql -u admin -p[password]

lanciare i due comandi:

# set global net_buffer_length=1000000; 
# set global max_allowed_packet=1000000000;

e a questo punto effettuare l’importazione del DB troppo grande.

# mysql -u root -p[password] database < dump.sql

oppure

# mysql -u admin -p[password] database < dump.sql

dove trovare la password di default di MySQL in Plesk 11 / errore ERROR 1045 (28000)

da terminale lanciare il comando:

[code]cat /etc/psa/.psa.shadow[/code]

Ciò che viene visualizzato è la password.

Spesso il problema di una password errata da un messaggio del genere:
ERROR 1045 (28000): Access denied for user ‘admin’@’localhost’
oppure
ERROR 1045 (28000): Access denied for user ‘root’@’localhost’

Ripristino accesso e connessione Plesk e MySql e cambio di password (test su VPS Aruba)

Se si blocca l’accesso al VPS perché c’è una differente password sul DB di MySql la faccenda è complessa! Plesk non funziona correttamente e l’accesso alle funzioni dell’intefaccia grafica è parziale. Se poi ci mettiamo anche il fatto che non abbiamo in funzione nessuna intefaccia web per la gestione MySql diventa ancora più difficile. Io ho seguito questi passi…

#da SSH
service mysqld stop

#[da SSH potrebbe non servire]
kill `cat /var/run/mysqld/mysqld.pid`

#da SSH
mysqld_safe –skip-grant-tables &

#da MYSQL in modalità safemode
mysql -u root

USE mysql;

CREATE TABLE `servers` (`Server_name` char(64) NOT NULL,`Host` char(64) NOT NULL,`Db` char(64) NOT NULL,`Username` char(64) NOT NULL,`Password` char(64) NOT NULL,`Port` int(4) DEFAULT NULL,`Socket` char(64) DEFAULT NULL,`Wrapper` char(64) NOT NULL,`Owner` char(64) NOT NULL,PRIMARY KEY (`Server_name`)) ENGINE=MyISAM DEFAULT CHARSET=utf8 COMMENT=’MySQL Foreign Servers table’;

UPDATE user SET Password = PASSWORD (‘NUOVApasswordSCELTA’) WHERE User=’admin’;

FLUSH PRIVILEGES;

quit;

#da SSH
service mysqld start

#da SSH aggiorniamo la password per Plesk
nano /etc/psa/.psa.shadow

#da SSH
service mysqld restart

#possono essere utili i file
#/usr/local/psa/admin/conf/php.ini
#/etc/my.cnf

_______________________________________________
Un metodo altrimenti molto valido per la risoluzione di piccoli problemi con la struttura del DB sotto plesk è questo:
mysql_fix_privilege_tables --user=admin --password=`cat /etc/psa/.psa.shadow` --verbose
Lo stesso comando per chi ha un server “standard” è:
mysql_fix_privilege_tables --user=root --password= --verbose

_________________________
Link utili per questa miniguida

http://www.openkb.org/plesk-saved-admin-password-error/
http://dev.mysql.com/doc/refman/5.0/en/resetting-permissions.html
http://blog.ffff.ca/2009/07/10/error-1146-42s02-table-mysql-servers-doesnt-exist/
http://wiki.lxcenter.org/Change+Password+via+SSH
http://linuxhostingsupport.net/blog/problem-adding-a-database-user-in-plesk-or-restarting-mysql-table-mysql-servers-doesnt-exist
_________________________

 

 

Volete invece aggiornare con YUM su CentOS e Plesk?
Ecco l’articolo che fa per voi!

 

Volete invece aggiornare PHP e/o MySQL?
Ecco l’articolo che fa per voi!

Aggiornare VPS a PHP più nuovo (testato su VPS CentOs Aruba con PHP 5.3.6)

http://www.atomicorp.com/wiki/index.php/PHP#Installation
http://en.ispdoc.com/index.php/Updating_PHP_in_CentOS_Linux

wget -q -O - http://www.atomicorp.com/installers/atomic | sh
(c'è un ulteriore passaggio da eseguire ma solo in alcuni casi, guardate l'errore in fondo)
yum update php



Ora è aggiornato, ma WordPress da questo errore:

Error establishing a database connection

Quindi

mysql_upgrade

e non funziona

vedendo il log diceva:
/usr/libexec/mysqld: unknown option ‘–skip-bdb’

quindi si modifica il file
/etc/my.cnf

nano /etc/my.cnf



[se nano non dovesse essere installato è possibile installarlo con:

yum install nano



oppure si può usare qualsiasi altro editor.]

aggiungedo il cancelletto davanti alla riga in questione:
# skip-bdb

service mysqld restart



e FUNZIONA!

Per sicurezza ho lanciato anche un aggiornamento del DB

mysql_upgrade -u admin -p



e poi richiede la password dell’utente.
e per completare il tutto ci vuole un reboot dei servizi apache

service httpd restart



Risultato:
php -v
PHP 5.3.6

 

AGGIORNAMENTO PER SERVER VPS CON ERRORE php-common – php-ncurses
Error: Missing Dependency: php-common = 5.2.17-1.el5.art is needed by package php-ncurses
Nel caso riceviate questo errore la cosa più semplice da fare è TOGLIERE php-ncurses
yum remove php-ncurses -y


poi potete fare
yum update

Volete invece aggiornare con YUM su CentOS e Plesk?
Ecco l’articolo che fa per voi!

Aggiornare PHP da 5.1.6 a 5.2.4 e successivi (testato su VPS Aruba)

Primo passaggio. FARE IL BACKUP, molto importante.

Prima di agire vi consiglio di leggere tutti, fino in fondo!!!

Per aggiornare un server CentOs (come quelli di Aruba) a PHP 5.2.xx la prima prova che possiamo fare è:
# yum update php
Risultato:
Il tuo PHP è già aggiornato. Questo è dovuto al fatto che CentOs lavora con pacchetti STABILI e TESTATI.

Se a noi ci dovesse servire un PHP più aggiornato (ad esempio per WordPress 3.2) la soluzione più semplice è quella che vi propongo in queste poche righe.

Riconoscere la firma
rpm --import http://www.jasonlitka.com/media/RPM-GPG-KEY-jlitka
La seguente solo per CentOs 5
rpm --import http://mirror.centos.org/centos/RPM-GPG-KEY-CentOS-5

Abilitare Jason’s Utter Ramblings Repo (solo per CentOs 4)
yum utterramblings http://www.jasonlitka.com/media/EL4/$ARCH

Crea un nuovo file con le indicazioni del repository
nano -w /etc/yum.repos.d/utterramblings.repo

Aggiungere le seguenti righe di codice:

[utterramblings]
name=Jason's Utter Ramblings Repo
baseurl=http://www.jasonlitka.com/media/EL$releasever/$basearch/
enabled=1
gpgcheck=1
gpgkey=http://www.jasonlitka.com/media/RPM-GPG-KEY-jlitka

Attivare il repository e aggiornare php
yum update php
e proseguire con l’aggiornamento.

A questo punto mi si è bloccato tutto (le installazioni di wordpress non comunicavano più con il DB).
MySql non riesce più a partire.

Lancio
yum update
e faccio fare un aggiornamento completo.

Nulla… non parte nulla… QUINDI PER ORA IO CONSIGLIO DI NON FARE QUESTO UPGRADE COSI’… L’avevate fatto il backup, vero?

Il tutto è stato preso in rete da:
http://www.freshblurbs.com/install-php-5-2-centos-5-2-using-yum
http://www.jasonlitka.com/yum-repository/

Volete invece aggiornare Realmente PHP e/o MySQL?
Ecco l’articolo che fa per voi!

Vuoi fare l’aggiornamento a PHP 5.4??? Ecco qua un nuovo articolo

Aggiornare PHP da 5.3 a 5.4 su server CentOS 6.7 su Aruba

Change IP address EXCLUSIVE to SHARED and viceversa per PLESK, PSA, PARALLELS

  1. Entra come amministratore (root) tramite SSH
  2. Entra in MYSQL per gestire il DB
    # mysql -u admin -p
  3. Connettiti al DB corretto
    # connect psa
  4. Esegui un select per vedere quanti record ci sono nella tabella IP_TOOL (del database PSA)
    # select * from ip_pool;
  5. Aggiorna i contenuti selezionati mettendoli SHARED dal gruppo del ip_address_id uguale a 1
    # update ip_pool SET type = ‘exclusive’ where ip_address_id = 1;
    o in alternativa mette tutti i record in SHARED che erano EXCLUSIVE
    # update ip_pool SET type = ‘shared’ where type = ‘exclusive’;
  6. Si esegue nuovamente un select per verificare i valori aggiornati.
    # select * from ip_pool;
  7. chiudere sia mysql che ssh con
    # exit
    # exit