post

MySQL in plesk, ottimizzazione o optimize e come trovare la password

per PLESK 12 o precedenti potete usare:
(in alcuni casi il comando successivo può comunicare la versione CRITTOGRAFATA della password presente in .psa.shadow)
cat /etc/psa/.psa.shadow

altrimenti potete usare:
/usr/local/psa/bin/admin –show-password

Ottimizzazione di tutte le tabelle nel server
mysqlcheck -uadmin -p`cat /etc/psa/.psa.shadow` --optimize --all-databases

post

Come rimuovere i vecchi backup di Plesk se non vengono cancellati

services_ssh_puttyI server con PLESK, per il mio utilizzo, hanno un grande problema, non rimuovono in automatico i vecchi backup.

Potrebbe essere solo un problema di configurazione, un impostazione dei permessi, ma se si vuole aggirare il problema (come ho fatto io) la soluzione più efficace è sicuramente quella di andare a cancellare i file… a mano può essere un’operazione “gravosa” e lunga. Ogni ambiente Plesk gestisce un numero X di domini, e ogni dominio può essere suddiviso nuovamente tra file, database, snapshot… etc

 

La soluzione più semplice, per me, è stata quella di entrare da terminale e lanciare il seguente comando:

 

find /var/lib/psa/dumps/* -mtime +30 -exec rm {} \;

 

Il 30 indica che cancellerà i file più vecchi di 30 giorni e ovviamente si può personalizzare.

Quindi potremmo anche andare a mettere la stessa riga su un’operazione schedulata e poi andarla a far eseguire regolarmente subito dopo il backup, ma se avete modo di entrare ogni 3-4 mesi direttamente da terminale, è consigliato farlo a mano.

Come vedere la grandezza delle sotto cartelle (directory) in linux

Accedendo ad un terminale linux può capitare di trovarsi il disco pieno. Non avendo la possibilità di vedere tramite interfaccia grafica quale sia la directory che occupa tutto lo spazio (o gran parte di esso) occorre individuare manualmente quale è la causa del “FULL DISK”.

Non sono un espertone di linux ma navigando non ho trovato che informazioni su come vedere tutte le sottocartelle o fare un sunto generale della cartella in cui ci si trova, questo comando, invece, permette di analizzare al volo TUTTE le sottodirectory della posizione attuale.

du -h --max-dept=1 .

Lanciando questo comando dalla posizione /home/ (per esempio) ci dice quale utente sta utilizzando la maggior parte del disco e/o quali sono le dimensioni occupate da tutte le cartelle.

Se la situazione è molto complicata e ci sono molte directory, potete analizzare più rapidamente i risultati con il comando seguente, che mette in ordine decrescente i risultati.

du -ks * | sort -nr | cut -f2 | xargs -d '\n' du -sh

A quel punto occorre fare un po’ di spazio e, se trovate una directory piena, la soluzione più veloce è eliminarla da terminale (l’eliminazione provocherà la perdita COMPLETA di tutti i dati in essa contenuti)

rm -r ./emanuele -f

Cancellerà la directory emanuele e tutti i file e cartelle in essa contenuti SENZA richiedere alcuna conferma.

ATTENZIONE, usare con cautela.