post

Come fare per non farsi rintracciare su Google+ (tenere il profilo nascosto)

Spesso capita che per gestire una Community, una pagina Google My Business, una serie di informazioni su Google Maps o altro, Google ci invita ad attivare (obbligatoriamente) il profilo Google+.

Cosa è Google+?

Google+ è un SOCIAL NETWORK, come può essere Facebook, My Space, Ello.co… quindi un posto dove si invita la gente a “rintracciare” i propri conoscenti e amici.

Come fare a non farsi trovare dunque?

Allora, non si può escludere del tutto il nostro profilo G+, ma si può dire al colosso di NON MOSTRARCI NEI RISULTATI.

Quali risultati?

Semplice, i risultati di Ricerca Google, delle recensioni Google Maps, dei post condivisi (anche accidentamente da noi), dei profili più comuni.

Come?

Vai qui:

https://plus.google.com/u/0/settings

facendo ovviamente il login con l’account che vuoi tenere nascosto.

Poi RIMUOVI tutte le X dalla pagina (rimuovile tutte!) e imposta CHI PUO’ INVIARTI LE NOTIFICHE e CHI PUO’ COMMENTARE I TUOI POST PUBBLICI con la dicitura: SOLO TU. Subito sotto DISATTIVA anche la voce CONSIGLI PUBBLICI.

Quindi, ricapitolando, seguendo il modo di funzionamento di oggi 21 luglio 2016, il risultato in ordine dall’alto al basso della pagina sarà: (riporto solo il valore, senza la riga)

SOLO TU

SOLO TU

OFF

e poi ZERO (0) consensi su tutte le voci della pagina (anche quelle nascoste).

 

In questo modo il profilo G+ sarà quasi inesistente.

 

post

Come guadagnare con le scommesse calcistiche, per sempre!

In occasione degli Europei di Calcio di Francia 2016 hai molte possibilità per FAR SOLDI FACILI!

Il primo metodo è seguire un SISTEMA DI GIOCO, con un sistema di gioco la vincita si affida ai NUMERI E ALLE STATISTICHE, quindi cosa accade? Accade che ALL FINE SI VINCE!

Il secondo metodo è studiare l’ANDAMENTO DELLE QUOTE. Il mercato mondiale “conosce” molti fattori che ai tifosi e ai piccoli giocatori sfuggono. Quindi seguendo l’andamento in rialzo, in ribasso o in totale stravolgimento delle quote, si possono “predire” alcune partite.

Il terzo metodo è AFFIDARSI ALLA SORTE! In questo caso, ma anche in tutti gli altri, un coefficente molto importante e valido è dato DAI BONUS che i BOOK offrono ai loro clienti, soprattuto in fase di registrazione inizile.

Qui c’è un esempio di SUPER OFFERTA con una famosa “casa di gioco” legale anche in Italia (VALIDO SOLO PER CLICK EFFETTUATI DAL LINK SOTTOSTANTE)


DEM Better Bonus Europei jpeg

post

Rimuovere il NADIR dalle photosphere e firmarle in basso (floor and watermarking NADIR) guida in italiano

Hai mai visto le foto di Street View? Hai visto che la Google Car non c’è mai nelle foto? Ecco qui c’è spiegato il principio.

Fare photosphere per gioco o per professione, se hai un’azienda scegli bene!

Ciao! Sei interessato alla realizzazione di photosphere?

Se si tratta di photosphere per un’attività commerciale ti consiglio di visitare il sito web

http://www,virtualtour.online

dove troverai utili informazioni sulla possibilità di chiamare un professionista che penserà a tutto il lavoro, se invece vuoi farlo per una tua passione fotografica o per la condivisione dei panorami che ami di più segui questa piccola guida per la personalizzazione delle foto.

Cosa serve per realizzare una photosphera firmata?

Innanzitutto devi dotarti della seguente attrezzatura:

  1. una fotocamera a 360° (oppure una fotocamera con un obbiettivo da 8/10mm e una “testa” per panorami a 360°)
  2. licenza d’uso di PTGUI Professional (la versione base non è adatta allo scopo)
  3. Un programma di fotoritocco (Photoshop o Gimp sono ottimi)
  4. tanta pazienza!

Quale è la differenza tra lavorare da professionista o da fotoamatore?

Tieni presente che se lavorerai con una fotocamera reflex ed un’ottica come il SIGMA 8mm o il CANON 8-15mm otterrai dei risultati professionali, se invece opterai per una reflex ed un obbiettivo differente avrai dei risultati buoni ma con una più complicata gestione. Se invece opterai per una fotocamera a 360° (come la Theta, la Samsung 360 o la LG 360) avrai una qualità BASE, molto più scadente di quella ottenuta con una reflex.

Per fare un rapido paragone una REFLEX permette di realizzare dei file RAW che possono essere elaborati in maniera più completa sul PC e quindi ottenere una qualità delle ombre e delle luci molto alta, con dei file che possono anche essere di 50/60 Megapixel.

Le fotocamere 360° attuali (le AllInOne compatte) hanno una qualità di circa 14/18 Megapixel e permettono di esportare una foto di qualità compressa, senza particolari regolazioni della luce o delle zone d’ombra.

Quindi se cerchi un servizio professionale rivolgiti ad un professionista, se vuoi sperimentare tieni presente che necessiterai di un “bel po’ di tempo”.

Google dal 4 luglio 2016 permetterà di caricare facilmente le tue foto a 360 gradi e per personalizzarle puoi elaborarle con PTGUI (molti mi chiedono se le foto vengono gestite da Photoshop… la risposta è NO, con un programma di grafica come Photoshop non riuscirai a far altro che piccole modifiche sulle foto EQUIRETTANGOLARI), quindi ora passiamo alla spiegazione pratica!

Aggiungere la firma sul NADIR delle foto a 360°

Scarica questi due script

Decomprimi il file ZIP e una volta realizzata la tua foto in formato 2/1 (esempio 10000 pixel x 5000 pixel) puoi salvarla (nella stessa directory) con il nome

pano.jpg

Ora lancia lo script chiamato EXTRACT, vedrai che troverai un file BASE0000.jpg

modifica il file con il tuo programma di grafica preferito NON ANDANDO A LAVORARE troppo vicino ai bordi.

Salva il file con lo stesso nome e a questo punto lancia lo script chiamato INSERT, verrà restituito un file chiamato pano_firmata.jpg e hai terminato!

 

Come conviene viaggiare a Londra? Bus o Underground? Oyster o TravelCard ?

Viaggiare a Londra costa e se non sei organizzato costa MOLTO.Oystercard

Partendo dal presupposto che sei arrivato a Londra tramite Heatrow  (il più grande e comodo aeroporto della città) ti trovi in zona 6 secondo la metro  (underground) e il singolo biglietto per arrivare in centro costa quasi 7 pound.

Se devi stare a Londra solo per quel giorno (difficile ma non impossibile) ti conviene fare la TravelCard di 1 giorno per tutte le zone. Avrai accesso fino alle 4 del mattino successivo a tutti i mezzi pubblici (bue e metro) in maniera illimitata.
Il costo è di circa 17 pound, quindi non poco ma puoi andare ovunque.

Se devi stare a Londra per almeno 3 giorni e pensi di usare spesso i mezzi (come penso sia scontato) vai tranquillo con la Oyster.
Cosa è la Oyster? È una specie di badge che ha un costo cauzionale di 5 pound e sul quale devi caricare i soldi.
Una volta caricata ogni corsa ti costa un XXX pound, fino ad arrivare alla soglia giornaliera che per i bus è di 4.50 pound (tariffe 2016) e per l’underground è di circa 6 pound.
Quindi se viaggi per 3 giorni solo  con i bus hai un costo massimo di 13.50 pound, se invece viaggi usando anche la metro hai un costo per persona massimo di 18 pound.

Dove conviene cambiare Euro e Pound o Sterline, Italia, Londra o aereoporto?

Cambio euro sterlina, dove conviene? In Italia o a Londra?5-pound-sterline-fronte

Volete andare a Londra? Ecco economicamente parlando, quali sono i passi più  convenienti.

Quanto costa cambiare i soldi? A Londra si usano le sterline che loro chiamano POUND e non accettano gli euro.

Se cambiate i soldi in banca o alla posta: fate attenzione a tasso di cambio e commissioni.

Per sapere il tasso di cambio aggiornato andate su Google e scrivete ad esempio

100 euro to pound

E premete ricerca: google vi darà il valore in tempo reale di 100 euro. In questo caso circa 140 Pound

Tenete presente che nessuno vi darà quel valore in quanto qualsiasi ufficio di cambio o banca sta lì per guadagnare.

Io ho fatto delle prove, sono andato all’ufficio di cambio dell’aeroporto di Roma e gli ho chiesto: <<quanto mi dai in pound con 200 euro?>> Ho fatto la stessa prova con l’ufficio cambi all’aeroporto di Londra, in un bancomat e ad un altro ufficio cambi dentro Londra (fuori dall’aeroporto).

I risultati sono molto esaustivi.

Ufficio cambi aeroporto italiano
118 pound
Ufficio cambi aeroporto Londra
124 pound
Bancomat dell’aeroporto di Londra
133 pound
Ufficio cambi dentro Londra
134 pound

In tutti i casi i conti sono stati fatti includendo tutti i costi (nel bancomat ho incluso anche i costi della transazione di prelievo su ATM di altra banca.

Come bancomat / carta prepagata ho utilizzato la ‘genius’ dell’unicredit che avendo operato tramite un ATM che fa da solo la conversione in valuta (ti chiede a schermo se sei d’accordo con il cambio proposto) non ti fa addebitare i costi del cambio valuta della tua banca. (quindi ho risparmiato 2 euro di costo operazione.)

Morale della storia: portati un pò di contanti e cerca il miglior ufficio cambi a Londra (quello di cui vi ho parlato è vicino alla fermata della metro di Russel Square in direzione Euston) e se fai i prelievi tramite bancomat trovane uno che faccia la conversione in Euro.

Se hai altre informazioni o vuoi dare qualche buon consiglio ai nuovi turisti, lascia un commento qua sotto.

post

Invita tutti gli amici in una pagina, evento o gruppo Facebook

Ora invitare gli amici a eventi e pagine è davvero semplice, ma solo se hai gli strumenti giusti!
Quanto è fastidioso dover INVITARE TUTTI GLI AMICI di Facebook nella pagina del nostro locale preferito o nell’evento che pensiamo sarà il più COOL della stagione? Quante volte avresti voluto assumere un interinale solo per fargli fare tutti i click necessari? Hai pensato anche a delle soluzioni di automatismo cybernetico?

Qui c’è la soluzione, gratuita e funzionante. MA… ci sono degli avvisi.

Tenete presente che: maggiore è il numero di persone che non accettano, minori saranno gli invitati possibili, quindi INVITATE PRIMA QUELLI SICURI! 😉

RICORDA, non ne abusare, gli amici altrimenti ti bloccano e facebook di esclude dal network.

 

Primo passaggio: installa Google Chrome o Chromium (il cugino opensource di Chrome), se hai già uno di questi due programmi vai avanti.

Secondo passaggio: clicca sul seguente link e poi su AGGIUNGI (in alto a destra)

https://chrome.google.com/webstore/detail/facebook-invite-all/inmmhkeajgflmokoaaoadgkhhmibjbpj?hl=it

Terzo passaggio… ma anche quarto, quinto…:

Entra nella pagina o nell’evento che vuoi divulgare e clicca su INVITA AMICI, quando ti apre una “finestra” con l’elenco dei nomi delle persone da invitare clicca in alto a destra sul simbolo del plugin aggiunto: FACEBOOK INVITE ALL. Ora attendi, ti apparirà un messaggio con su scritto CANCEL, non devi cliccarci ma devi solo attendere. Quando avrà finito, da solo, ti aprirà un box con scritto SHARE / RATE / CLOSE. Ora puoi proseguire!

Ripetere con parsimonia!

 

 

post

Aggiornare PHP da 5.3 a 5.4 su server CentOS 6.7 su Aruba

Primo passaggio. FARE IL BACKUP, molto importante.

Prima di agire vi consiglio di leggere tutti, fino in fondo!!!
Io non sono responsabile per eventuali perdite di dati, fermi di lavoro o danni diretti o indiretti. Questa è una procedura pubblicata per solo scopo didattico e ogni utilizzo deve essere effettuato esclusivamente da personale competente.

Verificate innanzitutto la versione di CentOS in esecuzione


# cat /etc/*release*

Se è la 6.7 è la stessa usata nel test e quindi potete andare “tranquillamente” avanti.


# wget https://dl.fedoraproject.org/pub/epel/epel-release-latest-6.noarch.rpm && rpm -Uvh epel-release-latest-6.noarch.rpm
# wget http://rpms.famillecollet.com/enterprise/remi-release-6.rpm && rpm -Uvh remi-release-6*.rpm

Ora andiamo a abilitare il repository “REMI”

# vi /etc/yum.repos.d/remi.repo

e cambiamo “enabled=0” in “enabled=1” nel seguente blocco

[remi]
name=Remi’s RPM repository for Enterprise Linux 6 – $basearch
#baseurl=http://rpms.remirepo.net/enterprise/6/remi/$basearch/
mirrorlist=http://rpms.remirepo.net/enterprise/6/remi/mirror
enabled=1
gpgcheck=1
gpgkey=file:///etc/pki/rpm-gpg/RPM-GPG-KEY-remi

ora proviamo ad aggiornare il sistema

# yum update php

Ora provate il tutto. Se funziona correttamente il sistema rifate un backup completo.

Fatto il backup completo lanciate un aggiornamento completo del sistema.


# yum update

 

Ma un secondo… ti manca YUM?

SSH e installazione Yum su CentOs – Plesk Server

post

Come pubblicare le PHOTOSPHERE di Google Street View tramite iFrame

Conoscete la piattaforma Google? Certo!

Conoscete anche Google Street View? Certo, al 95%… quello che fa vedere le “strade” di tutto il mondo grazie anche alle foto fatte dalla macchina google.

Conoscete anche Google View? … dubito. E’ (anzi era) una piattaforma che permetteva a tutti di inserire photosphere (cioè foto a 360 gradi) in un qualsiasi punto di Google Maps e COLLEGARLE tra loro, in pratica era una versione di Google Street View “autoprodotta in casa”. Questa piattaforma è stata “spenta” dal 17 agosto 2015 e quasi tutte le photosphere caricate sono state migrate in quello che oggi si chiama semplicemente Google Maps / Street View.

Ora infatti è possibile caricare queste photosphere in Google Maps o tramite l’app per smartphone e tablet Google StreetView, ma a differenza di prima ci sono 3 cambiamenti:

  • NON E’ POSSIBILE PUBBLICARE LE FOTO IN QUALSIASI PUNTO DELLA MAPPA, LE FOTO DEVONO SEMPRE ESSERE COLLEGATE AD UN POSTO O AD UN’AZIENDA.
  • NON SI POSSONO UNIRE LE PHOTOSPHERE LE UNE ALLE ALTRE (PRIMA DEL 17 AGOSTO 2015 ERA POSSIBILE)
  • NON ESISTE PIU’ IL TASTO CONDIVIDI E INCORPORA COME IFRAME, OGGI E’ POSSIBILE INSERIRE SOLAMENTE UN LINK HE RICONDUCE ALLA PROPRIA PHOTOSPHERA.

Grazie a delle guide sono riuscito ad individuare un ottimo modo di RICREARE questo IFRAME, non è semplice come prima (condividi e ottieni il codice) ma è MOLTO SEMPLICE lo stesso.

Primo passaggio individua la tua photosphera tramite Google Maps e prendere l’URL della pagina stessa. Per la pagina presa in esempio troveremo una cosa come questa:
https://www.google.com/maps/place/06046+Norcia+PG,+Italia/@42.7924372,13.0927896,3a,75y,335.46h,95.57t/data=!3m8!1e1!3m6!1s-uSJ_LM_KJk8%2FVgP1QcDKNZI%2FAAAAAAAABsc%2FhndTGg1GkqM!2e4!3e11!6s%2F%2Flh5.googleusercontent.com%2F-uSJ_LM_KJk8%2FVgP1QcDKNZI%2FAAAAAAAABsc%2FhndTGg1GkqM%2Fw234-h117-n-k-no%2F!7i10000!8i5000!4m2!3m1!1s0x132e6be8fc647d55:0xc6d848face77faec!6m1!1e1

Secondo passaggio: inserire l’indirizzo URL completo nel codice riportato di seguito, mettendola al posto dei ##############

<div align=”center”><iframe width=”100%” height=”480″ frameborder=”0″ scrolling=”no” marginheight=”0″ marginwidth=”0″ src=”http://virtualtour.online/photosphere.php?value=##############” allowfullscreen=true></iframe></div>

Ottenendo quindi questo codice (per il nostro esempio)

<div align=”center”><iframe width=”100%” height=”480″ frameborder=”0″ scrolling=”no” marginheight=”0″ marginwidth=”0″ src=”http://virtualtour.online/photosphere.php?value=https://www.google.com/maps/place/06046+Norcia+PG,+Italia/@42.7924372,13.0927896,3a,75y,335.46h,95.57t/data=!3m8!1e1!3m6!1s-uSJ_LM_KJk8%2FVgP1QcDKNZI%2FAAAAAAAABsc%2FhndTGg1GkqM!2e4!3e11!6s%2F%2Flh5.googleusercontent.com%2F-uSJ_LM_KJk8%2FVgP1QcDKNZI%2FAAAAAAAABsc%2FhndTGg1GkqM%2Fw234-h117-n-k-no%2F!7i10000!8i5000!4m2!3m1!1s0x132e6be8fc647d55:0xc6d848face77faec!6m1!1e1″ allowfullscreen=true></iframe></div>

Con questo risultato:

Per gli utenti un po’ più attenti è possibile personalizzare anche il TITOLO della pagina (per una ottimizzazione dei risultati leggermente migliore), basterà passare il nome della pagina desiderata direttamente al posto degli asterischi (il nome della pagina deve essere convertito per essere gestito dagli URL, quindi al posto degli spazi è possibile inserire il +).

<div align=”center”><iframe width=”100%” height=”480″ frameborder=”0″ scrolling=”no” marginheight=”0″ marginwidth=”0″ src=”http://virtualtour.online/photosphere.php?value=##############&title=**********” allowfullscreen=true></iframe></div>

Ottenendo quindi questo codice (per il nostro esempio con il titolo “Piazza di Norcia”)

<div align=”center”><iframe width=”100%” height=”480″ frameborder=”0″ scrolling=”no” marginheight=”0″ marginwidth=”0″ src=”http://virtualtour.online/photosphere.php?value=https://www.google.com/maps/place/06046+Norcia+PG,+Italia/@42.7924372,13.0927896,3a,75y,335.46h,95.57t/data=!3m8!1e1!3m6!1s-uSJ_LM_KJk8%2FVgP1QcDKNZI%2FAAAAAAAABsc%2FhndTGg1GkqM!2e4!3e11!6s%2F%2Flh5.googleusercontent.com%2F-uSJ_LM_KJk8%2FVgP1QcDKNZI%2FAAAAAAAABsc%2FhndTGg1GkqM%2Fw234-h117-n-k-no%2F!7i10000!8i5000!4m2!3m1!1s0x132e6be8fc647d55:0xc6d848face77faec!6m1!1e1&title=Piazza+di+Norcia” allowfullscreen=true></iframe></div>

 


Se avete dei dubbi, se c’è qualche informazione aggiuntiva non specificata, lasciate pure un commento.

Google View cambia, dove sono le mie photosphere? Eccole qua …

crocevecchia

Google View cambia. Cosa significa? Nulla. I Virtual Tour di Google Business sono come prima e meglio di prima (quelli non sono stati modificati), i tour di Google View sono stati spostati ora su Google Maps. Un piccolo vantaggio per tutti gli appassionati di luoghi: ora le foto sferiche amatoriali avranno una visibilità discreta (prima erano quasi invisibili) e questa foto qua sotto in meno di 20 giorni ha realizzato 21.337 visualizzazioni. ahh già un’altra novità… sono uscite fuori le foto di PANORAMIO … chi di voi lo usa? Non sapete neanche cosa sia vero?

Sia per chi cerca le PHOTOSPHERE approvate e non, sia per chi vuole verificare le proprie foto di PANORAMIO, provate ad andare su google maps, poi sul meù a sinistra, contributi e poi foto. Cosa c’è? Le tue foto che sono state spostate sui server di Google Maps.

 

Qui il link per la foto del Vettore con oltre 21000 visualizzazioni

https://goo.gl/maps/PmE1l

anche se a dir la verità io avrei voluto far vedere la foto della cima come foto con più visualizzazioni:

https://goo.gl/maps/w7UPh

la quale nello stesso periodo ha fatto “solo” 1772 visualizzazioni.