post

Quando la truffa diventa reale da amici e conoscenti (a loro insaputa)

Se vi arriva un messaggio come questo:

MOLTO URGENTE!

Spero ciò ti arrivi in tempo utile. Sono stato a [città a caso], [paese a caso] e durante il mio soggiorno miei documenti sono stati rubati insieme al mio passaporto internazionale e la mia carta di credito che si trovava nella mia borsa. L’ambasciata è disposta ad aiutarmi permettendomi di prendere il volo per il ritorno senza il passaporto perciò me ne hanno consegnato uno  di breve durata; soltanto che devo  pagarmi il biglietto e le spese inerenti il soggiorno in hotel. Con mio grande dispiacere ho scoperto di non poter accedere al mio conto per prelevare il fabbisogno monetario di cui necessito poiché non dispongo della carta di credito; per ovviare a tale problema, la mia banca ha bisogno di tempo per elaborare tutti i dati che mi servono per ripristinare il tutto. In tutto ciò ho pensato di ricorrere al tuo aiuto per far sì che io possa quanto meno tornare in patria : pensavo di chiederti un modico prestito che ovviamente ti restituirò non appena sarò tornato. Devo assolutamente essere a bordo del prossimo volo. Se puoi mandarmi i soldi, via Moneygram sarebbe ottimo poiché è il modo più veloce che ho per ricevere la somma. Per favore, se potessi mandarmi i soldi mediante Moneygram sito nella località più vicina a te, sarebbe molto più conveniente per me; credo che in 20 minuti verranno spediti e ricevuti da me. Sono spiacente per ogni inconvenienza tale disguido possa crearti. Posso mandarti i dettagli su come trasferire la somma.

Spero di ricevere a breve la tua risposta.

Cordiali saluti

[Nome e Cognome]

Sappiate che NON E’ REALE!

E’ una truffa che sfrutta l’account di un vostro amico/collega tramite l’individuazione della sua password o di altri suoi dati.

Non dovete far altro che contattare, possibilmente via telefono o tramite altri sistemi (social network o meglio ancora di persona) il mittente e indicargli:

1. di cambiare immediatamente la password di quel servizio di posta e di altri account che usano la stessa password

2. di controllare e far controllare ad un esperto, il suo account, le impostazioni del suo PC e tutto ciò che vi è collegato.

L’ipotetico hacker potrebbe aver cambiato le impostazioni per cui tutti i messaggi destinati a quella casella di posta potrebbero essere dirottati ad altri, potrebbe essere stato aggiunto un indirizzo fake o, nel PC, potrebbe essere stato installato un trojan.

 

Hai dei dubbi? Lascia un messaggio qua sotto!

Caricare le foto sul web velocemente o inviarle via email a bassa risoluzione

Per poter caricare correttamente le foto nelle pagine web o inviarle facilmente via email, è consigliato caricarle con una larghezza massima di circa 1000-1200 PX.

Puoi fare in vari modi per ridurle, il più semplice è con PICASA.

Picasa si può scaricare GRATUITAMENTE dalla pagina:
http://picasa.google.com

Una volta installato Picasa, ti fa vedere TUTTE le foto che hai nel tuo PC, andando nel BOX testuale che si trova in alto a destra è possibile effettuare la ricerca al fine di trovare le foto necessarie, è possibile ricercare sia una parte del nome del file sia una parte della cartella che contiene le foto.

Una volta trovata la foto occorre selezionarla (o selezionarle tutte insieme se sono più di una) con il mouse e cliccare su ESPORTA (pulsante grande situato nella parte inferiore dello schermo).

A questo punto sarà possibile scegliere sia la cartella nella quale esportare le foto, sia le dimensioni massime della foto esportata. Ad esempio scrivendo “400” sotto “RIDIMENSIONA A”, le foto avrebbero come valore di lunghezza 400 pixel sul lato più lungo.

La foto (o le foto) esportata quindi sarà piccolissima (come peso in byte) e alla giusta dimensione, sarà di conseguenza ancora più semplice da spedire via email o da caricare sul web.

Inoltre è anche possibile spedire le foto via email con 1 click, semplicente cliccando su EMAIL invece che su ESPORTA.

Registra una casella di posta elettronica certificata PEC quasi gratuitamente

Quanto è il costo delle vostre lettere raccomandate? Se la utilizzate, anche solo 1 volta ogni 2 mesi, a fine anno spendete circa 20 Euro, calcolando il costo della raccomandata semplice, con un peso estremamente ridotto (solo fogli).

Con i nuovi mezzi informatici, invece, si ha a disposizione la PEC (posta elettronica certificata) che permette con soli 5 Euro + IVA (annuali) di inviare e ricevere delle email dallo stesso valore legale delle raccomandate.

PRO:

  • è quasi GRATUITA, se calcoliamo che possiamo utilizzarla TUTTE LE VOLTE CHE VOGLIAMO;
  • è ISTANTANEA, a differenza della raccomandata tradizionale la PEC arriva nel giro di POCHI SECONDI;
  • è SICURA, solo tramite la password di protezione si può inviare una email certificata, e per questo, possiamo usarla in ASSOLUTA TRANQUILLITA’;
  • è ARCHIVIATA in automatico, tutte le comunicazioni, tutte le nostre email, sono TRACCIATE in automatico DAL PROVIDER, che tiene un registro delle attività svolte;
  • è PRIVA DI SPAM, essendo tutto registrato vi è l’impossibilità di comunicazioni anonime (quindi ZERO SPAM!);
  • possiamo allegare TUTTI I FILE (documenti, contratti, fatture, foto, grafici, brani audio);
  • la pubblica amministrazione HA L’OBBLIGO DI ADEGUARSI, registrando una popria casella PEC dove poter ricevere le comunicazioni da parte di altri enti o dai cittadini;

CONTRO

  • NON SI POSSONO SPEDIRE OGGETTI, ovviamente a differenza della raccomandata è virtuale, quindi non possiamo inviare oggetti fisici.

Per registrare la tua email certificata a SOLO 5 Euro + IVA clicca qua sotto:


PEC_250x250c.gif