post

Ridimensionare un disco su Aruba Cloud con CentOs 5/6 tramite SSH

services_ssh_puttyUna volta preso un server con disco dinamico, espanderlo non è poi così semplice e la procedura non è ne immediata ne sicura. AVVERTO QUINDI TUTTI DI FARE UN BACKUP SU UN REPOSITORY ESTERNO, NON SUL SERVER STESSO, in quanto bloccandosi si perderebbe TUTTO.

Piccole informazioni che potrebbero essere utili:
Visualizzare lo spazio occupato su un server o pc con linux
SSH e installazione Yum su CentOs – Plesk Server

Il disco non si ridimensiona da solo e durante questa procedura, che riporto di seguito solo per scopo educativo ed escludendo qualsiasi responsabilità per perdita di dati, fermo macchine o danni diretti o indiretti. Utilizzate questa guida solo per scopo istruttivo e su macchine di test.

Punto 1.

Verificare lo stato dei propri dischi e partizioni con:

# fdisk -l

_______________

Punto 2.

Formattare il nuovo disco con:

# cfdisk /dev/sda

selezionare la partizione all’interno dell’utility (probabilmente è l’ultima e si potrebbe chiamare /sda3 e creare la partizione per il disco nuovo con il codice filesystem:

8e

che equivale a:

Linux LVM

salvare il lavoro [WRITE] e poi uscire [QUIT].

_______________

Punto 3.

Lanciare di nuovo il comando per verificare la partizione correttamente salvata

# fdisk -l

e ora RIAVVIARE il server

# reboot
_______________

Punto 4.

Controllare lo stato del gruppo LVM con

# lvm vgdisplay

_______________

Punto 5.

Aggiungere la partizione al gruppo LVM in uso con il comando:

# lvm vgextend "vg" /dev/sda3

ipotizzando che il gruppo è vg e la partizione è /sda3

_______________

Punto 6.

Ricontrollare lo stato del gruppo LVM

# lvm vgdisplay

dovremmo trovare una riga con qualcosa come

Free PE / Size 2559 / 10.00 GiB
con un disco aggiuntivo di 10GB

_______________

Punto 7.

Ora lanciamo il comando:

# df -h

e otteniamo il percorso del nostro LVM.

Nel nostro caso:

/dev/mapper/vg-lv_root

_______________

Punto 8.

Ora lanciamo il comando:

# lvm lvdisplay /dev/mapper/vg-lv_root

dovremmo trovare una riga con qualcosa come

Current LE 1930
con un disco originale di circa 7GB

_______________

Punto 9.

Ora sommiamo i blocchi liberi visti precedentemente (Free PE 2559) a quelli attuali (Current LE 1930) e otteniamo 4489.

_______________

Punto 10.

Adesso possiamo aggiungere lo spazio al nostro gruppo LVM con questo comando:

# lvm lvresize -l 4489 /dev/mapper/vg-lv_root

dovremmo quindi ottenere un messaggio come questo:

Extending logical volume lv_root to 17.54 GiB
Logical volume lv_root successfully resized

_______________

Punto 11.

Ultimo passaggio è il ridimensionamento del FileSystem, quindi utilizziamo il comando:

# resize2fs /dev/mapper/vg-lv_root

e otteniamo il seguente messaggio:

resize2fs 1.41.12 (17-May-2010)
Filesystem at /dev/mapper/vg-lv_root is mounted on /; on-line resizing required
old desc_blocks = 1, new_desc_blocks = 2
Performing an on-line resize of /dev/mapper/vg-lv_root to 4596736 (4k) blocks.
The filesystem on /dev/mapper/vg-lv_root is now 4596736 blocks long.

_______________

Punto 12.

Ora analizziamo lo spazio libero:

# df -h

e vediamo che la partizione è stata aggiornata.

Filesystem Size Used Avail Use% Mounted on
/dev/mapper/vg-lv_root
18G 3.7G 13G 23% /
tmpfs 503M 0 503M 0% /dev/shm
/dev/sda1 485M 39M 421M 9% /boot

Caricare le foto sul web velocemente o inviarle via email a bassa risoluzione

Per poter caricare correttamente le foto nelle pagine web o inviarle facilmente via email, è consigliato caricarle con una larghezza massima di circa 1000-1200 PX.

Puoi fare in vari modi per ridurle, il più semplice è con PICASA.

Picasa si può scaricare GRATUITAMENTE dalla pagina:
http://picasa.google.com

Una volta installato Picasa, ti fa vedere TUTTE le foto che hai nel tuo PC, andando nel BOX testuale che si trova in alto a destra è possibile effettuare la ricerca al fine di trovare le foto necessarie, è possibile ricercare sia una parte del nome del file sia una parte della cartella che contiene le foto.

Una volta trovata la foto occorre selezionarla (o selezionarle tutte insieme se sono più di una) con il mouse e cliccare su ESPORTA (pulsante grande situato nella parte inferiore dello schermo).

A questo punto sarà possibile scegliere sia la cartella nella quale esportare le foto, sia le dimensioni massime della foto esportata. Ad esempio scrivendo “400” sotto “RIDIMENSIONA A”, le foto avrebbero come valore di lunghezza 400 pixel sul lato più lungo.

La foto (o le foto) esportata quindi sarà piccolissima (come peso in byte) e alla giusta dimensione, sarà di conseguenza ancora più semplice da spedire via email o da caricare sul web.

Inoltre è anche possibile spedire le foto via email con 1 click, semplicente cliccando su EMAIL invece che su ESPORTA.