post

FTP di plesk server rimane bloccato su “directory listing”

Cosa fare se il servizio FTP di PLESK (in modalità Secured TLS) si collega ma non effettua il directory listing?

Utilizziamo le Passive Ports

Con le prove che ho effettuato ho visto che c’è la possibilità di risolvere rapidamente il problema utilizzando le Passive Ports (e quindi il client FTP si dovrà collegare in maniera PASSIVA)

Se non funziona in automatico eseguire questo passaggio

Modifichiamo il file di configurazione del servizio PROFTP

vi /etc/proftpd.d/50-plesk.conf

Aggiungiamo il range di utilizzo delle “PassivePorts” per avere dele connectioni FTP simultanee.

Questo è un esempio di configurazione

#ATTENTION!
#
#DO NOT MODIFY THIS FILE BECAUSE IT WAS GENERATED AUTOMATICALLY,
#SO ALL YOUR CHANGES WILL BE LOST THE NEXT TIME THE FILE IS GENERATED.

# Global section
<Global>
<IfModule mod_tls.c>
    TLSEngine on
    TLSRequired off
</IfModule>
</Global>
# Global section
<VirtualHost X.X.X.X>
MasqueradeAddress yyyyy.yyyyy
PassivePorts 30000 30400
</VirtualHost>

Dove X.X.X.X è il nostro indirizzo pubblico e yyyyy.yyyyy è il nome di presentazione (io ho inserito un nome interno del server)

Riavviamo il servizio ProFTPD con questo comando:

sudo service xinetd restart

Prova a ricollegarti tramite FTP

Configuratione Firewall

In PLESK c’è la configurazione del Firewall: controlla che sia abilitato. La voce FTP server deve essere “verde”.

Volendo si possono anche andare a creare delle regole specifiche in: Tools & Settings > Firewall

Firewall “superiore”

Il firewall gestito da Plesk potrebbe essere “sottostante” ad un Firewall hardware o ad un altro sistema di controllo del nostro provider. Se il problema non si risolve consiglio di fare una richiesta a chi gestisce la connettività tra il server ed internet.

 

Se hai delle migliorie da apportare a questo articolo o se ci sono dubbi contattami lasciando un messaggio tra i commenti. GRAZIE!

 

Scopri di più

GUIDA ORIGINALE IN INGLESE

Cosa è MasqueradeAddress

 

post

Windows XP rimarrà aggiornato per altri 3 ANNI! #ciaoXP

Dato il grande rifiuto del pubblico, windows xpdato che a 8 giorni dalla fine del supporto il 30% dei PC usa ancora Windows XP, dato che i produttori di stampanti e dispositivi generici non vogliono investire nei nuovi sistemi operativi e nelle certificazioni necessarie per far funzionare PlugAndPlay i nuovi driver su Windows 8, la Microsoft ha annunciato pubblicamente con un comunicato (linkato in fondo alla pagina) e relativa campagna Social con l’hashtag #ciaoXP (diffusa su Twitter e Facebook), che il supporto per Windows XP verrà ESTESO per altri 3 ANNI!

Altro tassello fondamentale per la scelta effettuata da Microsoft, a circa 1 settimana dalla chiusura definitiva,  è stata data dalle catene di Sant’Antonio partite dalla pubblica amministrazione, dagli ospedali, dalle scuole e da tutti quei gruppi che, essendo in possesso di un numero elevato di PC con un sistema operativo ancora perfettamente funzionante, non capivano il motivo del passaggio ad un sistema più “complesso”, costoso, e … con un numero nel nome… non seguono bene il passaggio… perché dovrei passare ad un sistema con un numero (come 7 o 8) quando ho un sistema XP (molti di questi hanno un XP PRO e sono quindi dotati di una maggiore eXPerience PROfessional).

Chiare anche le risposte dei Parner: Norton, Kaspersky, Avira, AVG, Avast, Virit, hanno già tutti diramato il loro comunicato che non lascia dubbi: continueremo a SUPPORTARE XP, il sistema più amato dagli Italiani.

La Microsoft, però, rimane ferma su un punto: non verrà esteso il supporto per le vecchie versioni di Office, tutti coloro che hanno Office 2003 o precedenti sono invitati  a passare al nuovo Office 2013/Office 365, quindi si attende a giorni la conferma del funzionamento di queste versioni di Office in Windows XP.

Un ringraziamento per il successo non può dimenticare le innumerevoli campagne di SOLIDARIETA’ verso il vecchio (solo 13 anni, brevettato nel 2001 e commercializzato dal 2002…) Windows XP che nelle piattaforme come change.org ha raggiunto risultati ragguardevoli.

La notizia arriva subito dopo l’affermazione di Satya Nadella che con il suo tweet comunica la disponibilità di Office 365 per iPAD, insomma, una serie di giornate INTENSE per la Microsoft!

Dubbi? Chiedici con i commenti quello che ne pensi di questo supporto!

Link alla campagna #ciaoXP

Un sorriso per la gioia di tutti i “nostalgici” amanti di XP 😉 … e buon

1 aprile 2014

 
Passa oggi stesso a Windows 8.1 e goditi tutti gli aggiornamenti! Clicca sul link a fianco per ottenere il MIGLIOR prezzo in assoluto!

Scansione antivirus su PC che non si avviano, ISO CD e DVD live e free

Hai un PC che è sempre più lento? Ogni pagina che apri hai 3 schede di pubblicità indesiderata?

E’ facile che la tua identità e i tuoi dati siano veramente a rischio.

 

Microsoft per rimediare ai sempre maggiori virus rilascia

DEFENDER OFFLINE

Kaspersky ha il suo CD live, in versio 10, ma non è più supportato:

Rescue disk Kaspersky

Avira Rescue CD in varie versioni

Avira Rescue Disk

Bitdefender rilascia un disco basato su Linux

Bitdefender Live CD

Norton (forse l’antivirus più conosciuto e “vecchio” che c’è) rilascia un TOOL di creazione disco

Norton Rescue Tool

Da Comodo (famosa per il suo firewall)

Comodo Rescue Disk

Anche AVG ha il suo disco di ripristino

AVG Rescue CD

F-Secure fornisce una serie di strumenti tra cui il Rescue Disk

F-Secure Removal Tool and Rescue CD

Dr-Web rilascia un LIVE CD

Dr-Web livecd

Panda Antivirus è l’unica che si appoggia ad un’altra azienda per il download

Panda SafeCD tramite CNET

GDATA ha una serie di utility ed un CD di emergenza

G-Data Tools and recovery disk

Molto meno conosciuto ma da provare VBA32 antivirus

VBA32 LIVE CD

Avast ha una soluzione differente, permette di creare un disco di ripristino SOLO dopo aver installato il suo pacchetto Internet Security sul proprio PC…

Sito web AVAST

Da SourceForge (quindi software da progetti liberi, open source)

Antivirus ClamAV

Ultimo ma importantissimo, l’unica soluzione MADE IN ITALY (e funziona molto bene)

TG Soft Virit

 

Altre cose sono i System Cleaner o Virus Removal Tools

Qui il PULITORE per eccellenza, ma attenzione, NON supporta Windows 8 o 8.1

COMBOFIX 

Qui il Kaspersky Antirootkit TDSSKiller

Qui il Kaspersky aggiornato al 2011

Eset strumenti e removal tool vari

Vipre Removal Tool

G-Data Tools and recovery disk