post

Social Author Bio il plugin giusto per ottenere velocemente Google Authorship sul proprio BLOG

Quale è la cosa più bella per un blogger?

Vedere riconosciuti i propri articoli?

Aumentare il numero delle visite del proprio blog?

Far felice il proprio pubblico ed ottenere un ringraziamento?

Avere una marcia in più rispetto ai siti “aggregatori”?

 

Un po’ tutti questi motivi formano un buon sito internet, ma da qualche tempo a questa parte il riconoscimento più evidente si ha con l’evidenziazione gratuita effettuata da Google nei confronti dei siti web reali, in cui i testi sono veri e scritti da una persona vera, non un copia incolla automatico, non un’aggregazione degli articoli di altri blog.

 

Come si può ottenere questo riconoscimento? Da oggi con WordPress è facile ed è sufficente il plugin Social Author BioSocial Author Bio che può linkare in maniera corretta e precisa i vari articoli ai rispettivi autori.

Cosa chiedere di più? Nulla, perché oltre al profilo Google+ supporta anche Twitter, Facebook, AIM, GTalk, Yahoo, Skype ed è veramente semplice da configurare, basterà installarlo dal pannello di controllo di WordPress o scaricarlo da qui

Una volta installato si configura con un semplice click sul nome dell’autore (dopo aver fatto il login è sempre in alto a destra) e si inseriscono tutti i dati necessari/desiderati.

 

Se tu utilizzi un altro plugin o hai dei problemi nella gestione chiedi pure!

 

Come effettuare il redirect senza perdere le visite (ottimizzazione SEO optimization)

Il miglior metodo consiste nel far restituire un “messaggio” 301 e cioè:

HTTP/1.1 301 Moved Permanently

Questo perché altrimenti il crawler del motore di ricerca potrebbe non seguire il redirect o prenderlo in considerazione come un tentativo di phishing o simile.

La miglior soluzione potrebbe essere (per chi ha una piattaforma linux) quella di andare a modificare il file:

.htaccess (in modo da creare un htaccess redirect)

Occorre creare un file chiamato semplicemente .htaccess (senza alcuna lettera o simbolo o spazio prima del punto) e contenente il codice che riporto di seguito. Questa procedura è molto utile se si cambia un dominio ma si vuole mantenere la stessa struttura di file e directory (ad esempio l’azienda PINCOPALLINO.IT diventa internazione e vuole usare il dominio PINCOPALLINO.COM, svuotando il server che tiene i file .IT e spostando directory e file nel nuovo server, tutto funzionerà come prima.

Il file .htaccess deve essere posizionato nella ROOT del nostro dominio (dove si trovava il file INDEX.PHP o .HTML principale.

Options +FollowSymLinks
RewriteEngine on
RewriteRule (.*) http://www.NOMEDOMINIO.com/$1 [R=301,L]

(ovviamente sostituisci NOMEDOMINIO con il tuo nuovo dominio.)

Sarebbe meglio, inoltre, se si ha la possibilità di contattare i principali siti REFERRAL (visibili tramite le statistiche) e chiedergli se possono andare a modificare il link, inserendo il nuovo dominio.

ATTENZIONE! Come già detto questo metodo funziona SOLO su piattaforme LINUX, che devono anche avere il server Apache con il modulo Mod-Rewrite abilitato.

ALTRI METODI:

PHP Redirect

<?
Header( “HTTP/1.1 301 Moved Permanently” );
Header( “Location: http://www.new-url.com” );
?>

ASP Redirect

<%@ Language=VBScript %>
<%
Response.Status=”301 Moved Permanently”
Response.AddHeader “Location”,”http://www.new-url.com/”
%>

ASP .NET Redirect

<script runat=”server”>
private void Page_Load(object sender, System.EventArgs e)
{
Response.Status = “301 Moved Permanently”;
Response.AddHeader(“Location”,”http://www.new-url.com”);
}
</script>

JSP (Java) Redirect

<%
response.setStatus(301);
response.setHeader( “Location”, “http://www.new-url.com/” );
response.setHeader( “Connection”, “close” );
%>

Meno utilizzati, ma comunque funzionanti:

ColdFusion Redirect

<.cfheader statuscode=”301″ statustext=”Moved permanently”>
<.cfheader name=”Location” value=”http://www.new-url.com”>

CGI PERL Redirect

$q = new CGI;
print $q->redirect(“http://www.new-url.com/”);

Ruby on Rails Redirect

def old_action
headers[“Status”] = “301 Moved Permanently”
redirect_to “http://www.new-url.com/”
end